Per crescere Citroen punta su elettrificazione e comfort

Jackson: 'EV o plug-in, in arrivo una berlina di segmento D'

Redazione ANSA PARIGI

"Citroen prosegue secondo il suo programma di offensiva prodotto, nella strategia di rinnovamento e di elettrificazione della gamma che prevede una novità all'anno ed entro il 2020 l'elettrificazione di ogni nuovo modello", lo ha sottolineato Linda Jackson, CEO della Casa del Double Chevron, in una tavola rotonda tenutasi a margine della presentazione mondiale della 19_19 Concept, avvenuta oggi a Parigi, alla fiera della tecnologia VivaTechnology 2019. A precisa domanda, la Jackson ha chiarito: "a seconda della piattaforma proporremo in alternativa ai motori a benzina e a gasolio o l'elettrico puro o l'ibrido plug-in, mai entrambi".

In merito alle prossime novità in arrivo ha detto la prima ibrida plug-in di Citroen, la C5 Aircross, "una nuova 'hatch' e una berlina grande di segmento D".

Riguardo al discorso ricerca e sviluppo, ha precisato che "il gruppo PSA investe circa il 7% del suo fatturato in R&D, sviluppando tecnologie per tutti i brand". Quelle in esclusiva per Citroen "sono le sospensioni a smorzamento idraulico e le soluzioni specifiche per i sedili". Sulla strategia del brand, ha parlato anche Xavier Peugeot, direttore prodotto Citroën: "Stiamo lavorando da più di quattro anni alla nuova pagina della marca - ha detto -, concentrando i nostri sforzi sino a ora sulla coerenza della gamma e sulla strategia dei modelli per conquistare vari mercati e aree geografiche del mondo. Dove siamo riusciti a rinnovare di più l'offerta, come in Europa, abbiamo ottenuto i migliori risultati. Per il rinnovo ci concentriamo su tre punti: coerenza offerta, trasformazione dei codici e advance comfort. Non escludiamo in futuro possibilità di creare vetture più sportive perché abbiamo clientela giovane entusiasta dei nostri risultati nel WRC ma questa non è la nostra priorità".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA