In azienda Pietro Ferrari il top degli ingeneri dell'ateneo di Pisa

Siglato patto Hpe Coxa-università per 100 assunzioni in 3 anni

Redazione ANSA PISA

(ANSA) - PISA, 9 NOV - Nuovi sbocchi nel settore automotive per i migliori studenti di ingegneria dell'Università di Pisa grazie a un accordo quadro appena firmato fra l'ateneo e Hpe Coxa, azienda fondata nel 2010 da Pietro Ferrari, figlio ed erede di Enzo. Il patto è stato siglato a ottobre nella sede di Hpe Coxa a Modena e ha coinvolto oltre a quella di Pisa anche le università di Modena e Reggio, Bologna, Firenze e Perugia. Lo rende noto l'ateneo pisano.

"Slogan dell'evento - è spiegato in una nota - è stato Project 100, ovvero il progetto di Hpe Coxa di assumere 100 ingegneri neolaureati all'anno nei prossimi tre anni". "L'intesa ha lo scopo di promuovere in maniera strutturata la cooperazione tra l'ateneo pisano e Hpe Coxa in campo didattico e scientifico - spiega Leonardo Bertini, delegato del rettore a sottoscrivere l'accordo - e costituisce un importante esempio di collaborazione università-aziende, per favorire la formazione avanzata dei nostri allievi e il trasferimento tecnologico".

Insieme al presidente di Hpe Coxa Piero Ferrari e all'ad Andrea Bozzoli, hanno partecipato alla cerimonia i rettori e i delegati degli Atenei coinvolti, i docenti responsabili delle convenzioni e circa 300 studenti. Fra gli ospiti anche Giampaolo Dallara di Dallara automobili, il sindaco di Modena, Claudio de Gennaro e l'assessore alle attività produttive della Regione Emilia Romagna Palma Costi. Nell'occasione sono stati inaugurati i primi due Box Lab, edifici di 400 metri quadrati ciascuno che potranno ospitare presso Hpe sino a 50 tesisti, dottorandi e ricercatori. Realizzati su progetto dell'architetto Claudio De Gennaro, sono un esempio di 'circular economy', perché prodotti riutilizzando il 70% dei container originali, ma anche di 'green economy', visto che sono autosufficienti sotto il profilo idrico per l'80% e sotto quello energetico per il 90%.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: