Auto: il 30 ottobre tutti i sindacati da Di Maio

Convocazione sui problemi del settore

Redazione ANSA

TORINO - Un incontro sulla situazione del settore auto è stato convocato dal ministero dello Sviluppo Economico per il 30 ottobre alle 18.30. Alla riunione sono invitati i segretari nazionali di tutti i sindacati, Fim, Fiom, Uilm, Ugl Metalmeccanici e Fismic.

 

De Palma (Fiom), convocazione Mise è il primo passo - "La decisione del Ministero dello Sviluppo Economico di convocare per martedì 30 ottobre alle 18.30 un incontro di approfondimento riguardante l'esame della situazione della produzione di auto nel nostro Paese è un primo passo che inverte la tendenza degli ultimi Governi". Lo afferma in una nota Michele De Palma, segretario nazionale Fiom-Cgil e responsabile automotive. 

 

"La Fiom da tempo chiede l'apertura di un tavolo di confronto sul futuro dell'auto - spiega De Palma - coinvolgendo direttamente le case costruttrici e le aziende della componentistica, visti i grandi cambiamenti tecnologici nel settore, le incertezze produttive e di mercato, le nuove limitazioni sulle emissioni, e l'aumento dell'utilizzo degli ammortizzatori sociali per i lavoratori. Questo è un primo obiettivo raggiunto. In questi mesi le lavoratrici e dei lavoratori si sono mobilitati in tutti gli stabilimenti Fca e Magneti Marelli per avere un confronto sugli investimenti, l'occupazione e la contrattazione. Auspichiamo che questo primo positivo passo intrapreso dal Ministero porti alla creazione di una commissione nazionale permanente per le politiche industriali del settore". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA