Continental e Osram insieme per i fari delle auto del futuro

Annunciata JV che opererà nell'illuminazione 'intelligente'

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Continental e Osram hanno comunicato oggi la loro intenzione di creare una joint venture che punta ad applicare tecnologie innovative all'illuminazione combinando elettronica e software. Questa nuova azienda, che sarà denominata Osram Continental GmbH - a cui le due società parteciperanno con il 50% ciascuna - avrà sede nella regione di Monaco di Baviera. La JV operererà a livello globale a partire dal 2018 con circa 1500 dipendenti in tutto il mondo suddivisi tra 17 sedi e punta a raggiungere un fatturato annuo nell'ordine di diverse centinaia di milioni di euro. L'avvio della joint venture è ancora sotto riserva in attesa della definizione delle disposizioni contrattuali vincolanti, in base all'accordo preventivo tra i rispettivi consigli d'amministrazione di ciascun partner e alle autorizzazioni legali.

Osram trasferirà, nella nuova azienda, il comparto di illuminazione automotive Solid State Lighting (SSL) mentre Continental incorporerà, secondo gli accordi, il proprio comparto dei comandi-luce dalla divisione Body & Security. In questo modo Osram Continental potranno unire i moduli per illuminazione basati su semiconduttori, l'elettronica d'avanguardia, le competenze del settore dell'ottica e quelle nell'ambito dei software con accesso ai sistemi di sensori e alle sorgenti luminose innovative. Osram Continental - che agirà sul mercato come società indipendente - a regime disporrà di un ampio portfolio di soluzioni per l'illuminazione, complete ed innovative, destinate ad essere utilizzate, in particolar modo, nei fari anteriori e nelle luci posteriori, con l'obiettivo di portare più rapidamente sul mercato offerte e soluzioni ottimizzate e innovative grazie ad uno sviluppo congiunto. Il settore della fanaleria nell'industria automobilistica - si precisa nella nota delle due aziende - sta attraversando una fase di cambiamento tecnologico.

Come per l'illuminazione generale, il mercato si sta aprendo a soluzioni basate sui semiconduttori. Grazie a funzioni di illuminazione per l'auto sempre più intelligenti e a nuove possibilità di design e di applicazione basate sulle luci, le tecnologie basate sui semiconduttori, i software e l'elettronica acquisiscono sempre maggiore importanza. Il mercato per le soluzioni di illuminazione anteriori basate sui semiconduttori ogni anno fa registrare una crescita a due cifre. Studi di mercato ipotizzano che già nel 2025 oltre la metà dei nuovi veicoli in tutto il mondo possa essere dotata di soluzioni di illuminazione basate su semiconduttori. (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA