Accordo fra PSA e i cinesi di ChangAn per nuova piattaforma

Entro il 2020 lanceranno insieme un pick-up da 1 tonnellata

Redazione ANSA

ROMA - I francesi di PSA e i cinesi di ChangAn Automobile progetteranno e produrranno insieme una nuova piattaforma destinata ai veicoli commerciali. I due gruppi avvieranno inoltre lo studio per la realizzazione di un pick-up da una tonnellata, da lanciare sul mercato entro il 2020. Si tratta, questo, del primo annuncio importante nell'ambito dell'accordo quadro, siglato lo scorso 7 giugno tra PSA e ChangAn.

Il cassonato che sarà prodotto nel Paese della Grande Muraglia, nell'impianto del partner asiatico sito a Ding Zhou, nascerà con interessanti prospettive commerciali se si considera che lo scorso anno nel mondo i pick-up da 1 tonnellata hanno contato per il 18% circa dei 14 milioni di commerciali venduti.

Nella nota che dalla Francia ha dato notizia dell'iniziativa, si legge: "Il nuovo veicolo sarà conforme alle normative più restrittive al mondo e soddisferà le aspettative dei clienti con un design deciso e requisiti di qualità e sostenibilità senza compromessi. Sarà inizialmente proposto sul mercato cinese e sui mercati esteri di Groupe PSA". Patrice Lucas, vice presidente esecutivo Programmi e Strategia di Groupe PSA ha commentato: "Questo nuovo prodotto, complementare al pick-up Peugeot lanciato recentemente in Africa, rientra nella nostra 'core model strategy' e segna il ritorno in questo segmento in costante crescita. Contribuirà a far raggiungere gli obiettivi del piano 'Push to Pass' per quanto riguarda i veicoli commerciali: il nostro target di incremento dei volumi è del 30% entro il 2018 e di triplicare i volumi a livello internazionale entro il 2021".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA