Ford amplia a Colonia area test del Transit Plug-in Hybrid

Terza città dopo Londra e Valencia per studi benefici ambiente

Redazione ANSA ROMA

Ford ha deciso di estendere la sperimentazione del suo Transit plug-in alla città di Colonia.

Con Londra e Valencia, è questa la terza area urbana europea coinvolta in una serie di test che punta a mettere in evidenza il reale impatto sull'ambiente dell'utilizzo di veicoli commerciali di tipo ibrido plug-in e, quindi, la loro utilità. In Germania saranno impiegati 9 Transit Custom Plug-In Hybrid e un Tourneo Custom Plug-In Hybrid. I primi sono in grado di raggiungere un'autonomia di guida a emissioni zero di oltre 50 km (ciclo NEDC) e il loro motore 1.0 EcoBoost può ricaricare la batteria quando necessario, estendendo l'autonomia del mezzo a più di 500 km. Nel corso dei 12 mesi di test, ognuno dei dieci veicoli sarà dotato del modem integrato FordPass Connect e di un dispositivo che supporta le funzionalità Blockchain e Geofencing. "Ogni volta che un veicolo entra in una zona controllata - spiegano dalla Casa dell'Ovale Blu -, viene attivata la modalità di guida elettrica e vengono registrate le miglia verdi a emissioni zero.

La modalità di emissione e l'orario in cui i veicoli entrano o escono da una zona controllata, sono documentate in un registro sicuro e distribuito - un blockchain - garantendo che i dati sulle emissioni siano memorizzati in modo sicuro e condivisi tra le parti interessate, comprese le autorità cittadine e i proprietari del veicolo o della flotta".

Il Blockchain è una tecnologia di data security alla base di alcune tecnologie digitali. Crea record cronologici e permanenti di dati che vengono, poi, salvati su più computer e che crescono costantemente con l'aggiunta di nuovi record o "blocks". La tecnologia Geofencing Dynamic permette ai veicoli di adattarsi in tempo reale ai cambiamenti delle zone di emissione. I Custom Plug-In Hybrid collegati, di conseguenza, passeranno automaticamente alla modalità a basse emissioni quando entreranno nelle aree con circolazione riservate ai mezzi 'green'.

Riguardo a quest'iniziativa, Mark Harvey, direttore Commercial Vehicle Mobility di Ford of Europe ricorda: "Ford è impegnata nello sviluppo di nuovi veicoli più sostenibili dal punto di vista ambientale, che possano aiutare i nostri clienti a vincere le sfide della mobilità che le nostre città si trovano ad affrontare".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA