Delrio,con taglio pedaggi autostradali per moto sanata anomalia

Ministro, ciò non vuol dire andare più veloce

Redazione ANSA

- ROMA - "Viene sanata una vecchia anomalia italiana", con un intervento che rende "giustizia al popolo dei motociclisti", tenendo conto che oggi i motocicli e gli scooter con targa che possono transitare in autostrada sono circa 5 milioni. Così il ministro del Trasporti e delle Infrastrutture, Graziano Delrio, parlando della riduzione del pedaggio per le 'due ruote' che entrerà in vigore in via sperimentale dal primo agosto fino a dicembre. Ciò, ha aggiunto il ministro, "non vuol dire andare più veloce, i motociclisti devono essere prudenti e attenti".
Alla conferenza di presentazione della novità ha partecipato anche il direttore generale di Aiscat, Massimo Schintu, che ha ribadito il concetto: "non è una carta verde per andare in autostrada a guidare la moto come in città".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA