Alla 1000 Miglia 2019 protagonista anche l'app 'social' Waze

Indicherà punti di osservazione e strade bloccate da corsa

Redazione ANSA GINEVRA

Tecnologia d'altri tempi e soluzioni connesse 'social' si sposano nell'edizione 2019 della 1000 Miglia: l'app di navigazione gratuita Waze sarà, infatti, mobility partner della Mobility Partner della trentasettesima edizione della 'Gara più bella del mondo', al via da Brescia mercoledì 15 maggio. Il software indicherà agli automobilisti che accorreranno per vedereilpassaggio delle splendide vetture d'epoca in gara le strade non bloccate dalla competizione.

Inoltre, indicherà agli appassionati i parcheggi più vicini e i punti di osservazione aperti al pubblico. A seguito dell'intervento della Community di Map Editor volontari, sul sito e sull'app di Waze verranno inserite le strade chiuse al traffico e, in aggiunta, anche gli orari di apertura e chiusura delle vie che interesseranno la competizione, il tutto in tempo reale con il procedere della carovana di 430 gioielli a motore d'antan. Waze inoltre direzionerà gli automobilisti che transiteranno nell'area della gara verso le vie non interdette dal percorso della 1000 Miglia, consentendo così una viabilità scorrevole intorno alle città palcoscenico della Freccia Rossa per una mobilità sempre più "smart".

Per Dario Mancini, Country Manager per l'Italia di Waze, è un matrimonio che porterà frutti positivi. "Waze continua il suo percorso di affermazione come Transportation Company - ha spiegato nell'annunciare l'iniziativa - e l'avvicinamento al mondo dell'automobilismo dimostra quanto l'app sia sempre più uno strumento in grado di integrarsi e supportare grandi progetti, introducendo a tutto tondo le proprie competenze. Non solo, l'incontro fra Waze e 1000 Miglia rappresenta l'unione fra storia e innovazione, perché una gara fortemente legata alla cultura del nostro Paese è rimasta sempre al passo con i tempi e ha scelto di introdurre anche strumenti digitali come Waze per avvicinare i fan alla gara anche attraverso lo smartphone. Siamo davvero contenti di essere riusciti ad unire due community così appassionate delle quattro ruote e regalare loro un'esperienza completa, memorabile e sempre più organizzata, grazie anche all'utilizzo del digitale. Il nostro accordo con 1000 Miglia sosterrà la gestione del grande flusso di pubblico di appassionati, conducendoli per tutta la durata della competizione il più vicino possibile alla gara e ai punti di osservazione, decongestionando la viabilità ordinaria intorno alla tratta della Freccia Rossa".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: