AutoClassica celebra i 90 anni della Ferrari

Alla Rassegna di Fiera Milano tre regine storiche di Maranello

Redazione ANSA

In occasione dei 90 anni della Scuderia Ferrari, fondata il 16 novembre del 1929 a Modena, a Milano AutoClassica, in calendario dal 22 al 24 novembre nei padiglione di Fiera Milano a Rho, i Musei Ferrari espongono tre regine straordinarie a rappresentare la storia del cavallino rampante. Apre la 125S, costruita nel 1947 in due soli esemplari, il primo modello con il marchio Ferrari.

Spinta da un motore 12 cilindri progettato da Gioachino Colombo, questa barchetta "Ala spessa" conquistò la prima vittoria a maggio dello stesso anno al Gran Premio di Roma alle Terme di Caracalla. Insieme a quella che in qualche modo è considerata la capostipite della scuderia di Maranello ci sarà anche la 250 GT Berlinetta "Passo Corto" , un'autovettura sportiva disegnata da Pininfarina e presentata per la prima volta al Salone di Parigi del 1959. Progettata per l'impiego nelle corse con un propulsore V12 di 3 litri ed una potenza compresa tra 260 ed i 280 CV, riscosse un buon successo anche in versione stradale e fu prodotta fino al 1962.

La terza Reginetta del Salone è la F2002, monoposto guidata da Schumacher per il suo quinto titolo mondiale piloti, che vanta 15 vittorie su 17 Gran Premi disputati, 9 doppiette e 10 pole position. Sempre restando in casa Ferrari, allo stand dei Musei Ferrari si potrà ammirare anche la Ferrari Monza SP1 del 2018, versione a un posto di una barchetta lunga 466 cm e alta 116, che strizza l'occhio alle mitiche sportive Ferrari degli anni 50, rappresentativa della mostra 'Capolavori senza tempo' in corso al Museo Enzo Ferrari di Modena.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA