Lamborghini Urus sbarca in Usa, test su faglia di Sant'Andrea

La Casa di Sant'Agata Bolognese punta al raddoppio delle vendite in Nord America

Redazione ANSA PALM SPRINGS

Dai tornanti che dominano la Coachella Valley al deserto attraverso la faglia di Sant'Andrea. Sono gli scenari mozzafiato della California del Sud a fare da cornice al primo 'test drive' ufficiale della nuova Lamborghini Urus negli Stati Uniti. Da quando è arrivata nel mercato Usa, nel mese di ottobre, sono 400 i Suv venduti dalla Casa di Sant'Agata Bolognese, che con l'effetto Urus che si prevede portera' al raddoppio delle vendite in Nord America. "Urus è un approccio visionario basato sull'infusione del Dna Lamborghini nel veicolo più versatile, il Suv - spiega il Ceo di Automobili Lamborghini, Stefano Domenicali - Ed eleva il Suv a un livello non precedentemente possibile, il Super Suv".

"E' una vera Lamborghini in termini di design, prestazioni, dinamica di guida ed emozione, ma e' guidabile ogni giorno in una serie di situazioni diverse", continua Domenicali, sottolineando come "rappresenti il culmine di un intenso sviluppo e dell'abilità di creare una nuova 'razza' di Toro, aprendo le porte a nuove possibilità, sia per il marchio che per i clienti". Come precisa il Ceo America Alessandro Farmeschi, "nel 2018 sara' registrato un +30% in termini di volumi dal 2017 con l'effetto Urus", che negli Usa aveva una lista d'attesa iniziale di circa un anno. E "il target e' di arrivare a 1.100 super sport car e 1.100 Suv". Urus e' il Suv più veloce disponibile sul mercato, toccando i 305 km/h.

"E' una vettura che unisce i parametri di una super sport car e di un Suv ossia versatilità, confort, emozione, design", dice Farmeschi. Per la Casa del Toro negli Usa il 2018 e' previsto un altro anno record, dopo il 2017 chiuso con 1.100 auto vendute (in tutto il mondo sono state invece 3.815, rispetto alle 1.302 del 2010). E gli Stati Uniti sono anche il primo mercato di Lamborghini, seguiti dal Giappone con 411 vetture, Gran Bretagna con 353, Cina 319 e Italia ultima della top ten con 119. Per testare la versatilità del super Suv un corteo di 10 Urus e' partito da Palm Springs per proseguire sui tornanti da cui si domina la Coachella Valley, dove si puo' testare il sistema Anima, con cui l'auto puo' adattarsi a qualsiasi condizione di terreno.

La tappa successiva e' stata nel deserto, dove in modalità 'Sabbia' si puo' godere di grande agilità, trazione e confort anche sul terreno sconnesso che percorre la faglia di Sant'Andrea. E sulla pista del circuito Thermal Club, tappa finale del test drive, con la modalità 'Corsa', Urus ha mostrato il suo Dna Lamborghini, grazie al motore V8 biturbo da 650 Cv che accelera da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA