Al salone di Padova Citroen celebra i 50 anni di Mehari

In esposizione anche quella appartenuta a Giancarlo Siani

Redazione ANSA

ROMA - Al Salone di Auto e Moto d'Epoca di Padova 2018, Citroen celebra i 50 anni della storica Mehari con due modelli in esposizione. Sullo stand curato dal Centro Documentazione Storica Citroën, all'insegna del colore, sono esposti due modelli di Méhari per celebrare i suoi 50 anni: una Méhari verde Tibesti e una Méhari arancio Kirghiz.

La prima è targata 'NA K14314' ed è la vettura appartenuta a Giancarlo Siani, il giovane giornalista ucciso dalla camorra a Napoli per le sue inchieste sul rapporto tra criminalità organizzata e politica. Questa vettura resta ancora oggi un simbolo di coerenza ed onestà.

La seconda, nella tinta arancio, è una vettura di serie, fresca di restauro, e rappresenta l'altro aspetto della storia narrata sullo stand: quella di una vettura sbarazzina, allegra, supercolorata, simbolo della gioia di vivere di generazioni di giovani che hanno visto e che ancora vedono in lei il mezzo ideale per lo svago ed il divertimento. Tra l'altro, queste ultime sono poi le medesime ragioni che spinsero lo stesso Giancarlo Siani a scegliere la spiaggina di Citroën come sua unica vettura per lavoro e divertimento.

Per celebrare i 50 anni della Méhari, nella mattina della giornata dedicata alla stampa, giovedì 25 ottobre, alle 10,30, presso lo stand Aci - Aci Storico, la presentazione di due volumi dedicati a due diverse interpretazioni della medesima storia: 'NA K14314' di Paolo Miggiano, racconta la storia della Méhari di Giancarlo Siani e del suo viaggio, terminato il 23 settembre del 1985 con l'omicidio del giornalista e ripartito, non a caso, il 23 settembre 2013 da Napoli e che ha portato questo simbolo di libertà e coerenza prima a Roma, nei palazzi delle istituzioni, tra Camera e Senato, poi su fino al Parlamento Europeo, a Bruxelles, dove lo stesso Martin Schulz, suo presidente, ha voluto sedersi simbolicamente al volante per affermare l'importanza dei valori di cui la Méhari di Giancarlo Siani è portavoce. L'altro libro è 'Citroen Mehari, la francese avventurosa' curato dal Centro Documentazione Storica Citroën, che ripercorre i vent'anni di produzione della spiaggina Citroën, riportando testimonianze, curiosità e documenti legati all'avventura del piccolo 'cammello di plastica' del Double Chevron, dalla storia del suo creatore, Roland de La Poype, sino alle versioni speciali a due e quattro ruote motrici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie