All'asta rara Patriarca 750 Berlinetta Sport Faina 1948

Auto dal passato storico, sarà battuta il 24 agosto da RM Sotheby's

Redazione ANSA

ROMA - Se è vero che le automobili d'epoca rappresentano una testimonianza della cultura e della storia industriale e artigianale di un Paese, allora un altro importante pezzo d'Italia sta per passare di mano. E' la splendida e storica Fiat-Patriarca 750 Berlinetta Sport realizzata dalla Carrozzeria Faina di Roma nel 1949, esemplare unico e vincitore di classe - con l'equipaggio Sesto Leonardi e Agostino Prosperi - alla 1000 Miglia del 1950, giungendo a Brescia 24ma assoluta.

Questa vettura, che mostra orgogliosamente la targa originale Roma 125207, andrà all'asta il prossimo 24 agosto all'evento organizzato da RM Sotheby's a Monterey, durante la settimana del celebre concorso di eleganza di Peeble Beach, partendo da una stima di 200-250.000 dollari. Si tratta, sottolineano gli esperti che l'hanno esaminata e valutata, di un'auto di grande valore storico e perfettamente conservata, quindi destinata a veder crescere nel tempo la sua quotazione anche perché titolata per partecipare alla moderna rievocazione della 1000 Miglia. Costruita sul telaio di una Fiat 500 C (meglio nota come Topolino) e carrozzata completamente in alluminio dallo specialista Mario Faina, che aveva la sua officina nella Capitale in via degli Ortaggi, non lontano dalla via delle Cave di Pietralata dove operava il costruttore ed elaboratore Giannini.

Proprio a questo marchio, ben noto anche negli anni successivi per la produzione di varianti sportive della Nuova 500, si deve il motore 750 cc della Berlinetta Sport di Patriarca, che erogava una potenza molto elevata per l'epoca nonostante la ridotta cilindrata: 81 Cv. Grazie al disegno aerodinamico della carrozzeria e alla leggerezza della costruzione in alluminio (lo si nota anche dall'abitacolo, assolutamente spartano) la 750 Berlinetta Sport venne cronometrata durante la 1000 Miglia del 1950 su un rettilineo alla incredibile velocità, per l'epoca e la categoria di auto, di 252 km/h. Tra il 1950 e il 1955, la stessa auto che andrà all'asta a Monterey venerdì prossimo, partecipò anche a due 1000 Miglia, ad una Targa Florio (3a di classe in quella del 1950) e nella Coppa d'Oro delle Dolomiti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA