Salone Torino, Mazda protagonista con la MX-5 Yamamoto

Ispirata allo storico progettista, solo 4 gli esemplari

Redazione ANSA ROMA

ROMA - La partecipazione di Mazda al Salone dell'Auto di Torino 2018 vede protagonista la MX-5 Yamamoto Signature, l'ultima serie speciale ispirata a Nobuhiro Yamamoto, storico progettista della casa nipponica. Disponibile in soli quattro esemplari, la MX-5 Yamamoto Signature presenta la carrozzeria nera Jet Black resa più aggressiva da appendici aerodinamiche con accenti rossi, ed è equipaggiata con il motore Skyactiv-G 1.5L da 131 CV, scelto dallo stesso Yamamoto, perché l'essenza della MX-5 è rappresentata dalla leggerezza e dalla reattività, aspetti essenziali per il piacere di guida. Una cura particolare è stata inoltre dedicata agli interni, dove i rivestimenti in pelle e Alcantara grigia si alternano a inserti in camoscio rosso.

Per gli ospiti dello stand, l'allestimento sarà di ispirazione giapponese con la creazione di un vero e proprio giardino zen (in giapponese Karesansui). Il nome Karesansui, letteralmente 'natura secca', è un concetto di giardino nato nei monasteri buddisti del XIV secolo, caratterizzato dall'assenza di acqua e dove i sassi rappresentano ruscelli o stagni. Tutti i visitatori saranno inoltre invitati a provare l'esperienza Jinba Ittai alla guida della CX-3 e della CX-5, i suv di casa Mazda disponibili nell'area test drive.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA