Auto elettriche in saldo in Usa, una Bmw i3 a 45,7 euro/mese

Caso limite per un utente abile a sfruttare sconti e incentivi

Redazione ANSA

ROMA - Il rallentamento del mercato delle auto 'verdi' ha creato negli Stati Uniti situazioni di incredibili vantaggi per chi vuole passare ad un EV, fino ad arrivare - come segnala il sito Leasehackr - al caso di una Bmw i3 che è stata acquistata in leasing ad appena 54 dollari al mese. A generare questa anomalia, scrive l'analista Gabrielle Coppola, hanno contribuito la crisi della profittabilità delle vendite di auto elettriche negli Stati Uniti e la contestuale volontà delle Case costruttrici di presidiare comunque (e a qualsiasi costo) il mercato degli EV. Il numero delle auto 100% elettriche in Usa dovrebbe quintuplicare entro il 2022, ma nel 2017 le immatricolazioni hanno raggiunto solo lo 0,6% del totale. Così mentre Tesla perde ogni anno 2 miliardi di dollari nel produrre e vendere le sue auto elettriche, altre aziende - come appunto Bmw - si vedono costrette ad acrobatiche proposte commerciali per smaltire gli stock. Il caso della i3 a 54 dollari al mese ha un nome ed un cognome: quello di Mike Piccolo che nel suo parco auto (rigorosamente green) possiede già una Tesla Model S e una Bmw i3 di vecchia generazione, acquistata nel 2014 con un canone di leasing di 500 dollari al mese. Ora, al momento di passare all'ultima i3, valore di oltre 50.000 mila dollari, Piccolo si è avvalso dei consigli dell'amico Dan Kim, che ha contattato telefonicamente ben 15 dealer prima di scovare la vettura più conveniente. La migliore proposta è arrivata dalla Bmw di Oyster Bay a Long Island, con una trattativa è partita da un prezzo di listino di 51.695 dollari, con un canone mensile di 112 dollari, per un esemplare del 2017 ancora da immatricolare. Poiché Piccolo possedeva già una Bmw, alla sua proposta d'acquisto è stata applicato uno sconto 'fedeltà' di 2.000 dollari, che si è aggiunto a quello del 13% concesso dal dealer.

Inoltre, per una convenzione tra Bmw e l'azienda presso cui lavora Piccolo, è stato aggiunto un altro sconto di 500 dollari, oltre ad un'altra riduzione di 1.000 dollari per aver partecipato ad un evento promozionale e altri 2.000 per una incentivazione sul pagamento cash. Infine dalla somma sono state sottratte l'esenzione federale di 7.500 dollari prevista per gli EV e quella per i residenti nel New Jersey. Detratto il maxi-canone iniziale di 2.700 dollari, compresivo delle ruote di dimensioni maggiorate, Piccolo è entrato felicemente in possesso della sua fiammante (meglio 'elettrizzante') i3 dal costo di 54 dollari, 45,7 euro, al mese.

Il fenomeno del leasing per le auto elettriche, evidentemente promozionale con canoni molto bassi, sembra essere inarrestabile in Usa: come indica un report di Bloomberg New Energy Finance, la percentuale degli acquisti con questa formula è oggi all'80%, contro la media del mercato che si aggira attorno al 30%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: