'Salone Auto e Moto d'Epoca 2017’, la storia apre al futuro

A Padova dal 26 ottobre debutto tecnologie ibrido ed elettrico

Redazione ANSA

ROMA, 05 OTT - Oltre 5000 auto, dalle Fiat 525 SS del 1931 e Alfa Romeo 33/3 Le Mans del 1970 alla Mercedes 300 SL Ali di Gabbiano Roadster del 1957 passando per i modelli contemporanei di 20 case internazionali, fino al Future Hub, novità assoluta: un'area espositiva di vetro e schermi digitali con i gioielli della tecnologia elettrica ed ibrida di Porsche, Smart, Volvo e Volkswagen. Così, la 34/a edizione del "Salone Auto e Moto d'Epoca, Ame 2017", dal 26 al 29 ottobre nei 90 mila metri quadrati della Fiera di Padova, presentata a Roma presso l'Automobile Club d'Italia, "rinnova la sinergia con Aci e Aci Storico, e abbracciando il passato attraverso il presente guarda dritto al futuro, naturalmente, grazie alla passione per le quattro ruote".

Dopo l'edizione del 2016, con 100 mila visitatori in fiera e 30 mila nel fuori salone, e oltre 4.500 auto e moto d'epoca da tutto il mondo, per Mario Carlo Baccaglini Organizzatore di Auto e Moto d'Epoca "si annuncia un'edizione ancora più intensa, inedita e diversa per il più importante evento di cultura dell'auto in Europa con un panorama totale". Al salone, Aci e Aci Storico partecipano con un'esposizione in tutto il Padiglione 3 che come ricorda Angelo Sticchi Damiani, Presidente Aci "verte sul GP d'Italia di Formula 1 con la Monza Experience tra i bolidi che hanno fatto la storia della corsa". "Padova - prosegue - è un'occasione per avvicinare altre persone alla passione per le auto d'epoca".

Il nuovo Future Hub all'esterno del salone, tra le altre, ospiterà le nuove XC60 e serie 90 di Volvo con motore ibrido T8 plug-in da 407cv e la Porsche Panamera 4 E-Hybrid. Tra le novità Ame u30, uno spazio-evento per i giovani su temi dall'auto alla moda. Ci saranno anche start up di settore e non, e la community MyFirstClassic per ragazzi che desiderano avvicinarsi al mondo dell'auto. La fiera accoglie poi le nuove Classic Square e Area S per i dealer europei e la nuova Area N per i privati con auto in vendita, e non solo, ci saranno 600 ricambisti tra vecchie targhe, cruscotti e botteghe artigiane dai maestri nei rivestimenti in radica agli artisti del restauro. A Padova, al fianco della storia, sono attese inoltre auto di ultima generazione di Audi, Citroën, Jaguar, Maserati, Mercedes-AMG, Pagani, Peugeot, Porsche, Tesla e Volvo. FCA Heritage, per la prima volta in fiera, partecipa con i marchi Fiat, Alfa Romeo, Lancia e Abarth con le moderne Alfa Romeo 4C Spider e Abarth 124 Spider e con 5 vetture che hanno fatto la storia come la Fiat 525 SS del '31. Mercedes AMG festeggia i suoi 50 anni con le iconiche SLS AMG Coupé,CLK 63 AMG BS e GT R; sarà anche la volta dell'anteprima italiana di Huayra Roadster il nuovo progetto di Horacio Pagani mentre Tesla si presenta con le versioni 100D di Model X e S. Sul fronte delle novità, il ritorno in Italia, dopo quasi 40 anni, della casa d'aste Bonhams con 60 auto tra le più rare e ricercate come le Lancia Flaminia Zagato e Touring Convertibile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA