Salone Auto Torino, salgono a 56 i marchi presenti

Ultime adesioni, 100 auto esposte nei nuovi 'stand'

Redazione ANSA

MILANO - A pochi giorni dall'apertura della terza edizione del Salone dell'Auto di Torino Parco Valentino si delinea il programma ufficiale dell'evento, che vede l'arrivo di altre 8 Case automobilistiche rispetto a quanto comunicato nei giorni scorsi, portando così le presenze a un totale di 56 marchi, che rappresentano il 90% dei brand venduti nel nostro mercato. Saranno oltre 100 le auto di serie e i prototipi esposti nei nuovi 'stand' coperti lungo i viali alberati del Parco del Valentino. Tra queste 18 sono le anteprime nazionali proposte dai costruttori: Alpine A110, Audi RS 3 Sportback, Corvette Gran Sport, DR4, DS 7 Crossback, Fiat 500L, Ford Nuova Fiesta, Kia Stinger e Kia Niro Plug-in Hybrid, Lamborghini Huracan Performante, Lexus LC Hybrid, Mazda CX-5, McLaren 720S, Mercedes-AMG GT R, Pagani Huayra Roadster, Renault Nuova Captur, Seat Nuova Ibiza, Suzuki New Swift e Volvo XC60. Come ha confermato oggi a Milano Andrea Levy, presidente del comitato organizzatore, questa edizione Salone dell'Auto di Torino ''si conferma il palcoscenico in cui carrozzieri e centri stile decidono di presentare le proprie creazioni, le visioni di ciò che immaginano per il futuro dell'automotive''. Saranno infatti 8 le anteprime nazionali tra i concept che il pubblico potrà ammirare in un'esposizione collettiva unica: Fiat 124 Mole Costruzione Artigianale 001, FV-Frangivento Charlotte Gold, GFG Style Techrules Ren, IED Torino Scilla, Italdesign PopUp, Fittipaldi EF7 di Pininfarina, Touring Superleggera Artega Scalo Superelletra, Trilix Tamo Racem. Quello tra il Parco Valentino e l'automobile è un legame forte fatto di storia e cultura, celebrato dai portali che il Salone dell'Auto di Torino ha dedicato a piloti celebri del calibro di Ascari, Nuvolari, Farina e Villoresi che tra il 1935 e il 1955 hanno animato il Gran Premio del Valentino corso, in alcune edizioni, proprio sui viali dove si svolge il Salone. Un connubio, quello tra l'anima elegante delle fuoriserie torinesi e quella agonistica delle auto da competizione che, in questa terza edizione, vede una grande rappresentanza di modelli sportivi tra cui Aston Martin DB11, BMW 2002 Hommage e M4CS, Ferrari 488 Spider e GTC4Lusso, Honda NSX, Jaguar F-Type 400 Sport, Lotus Exige 380 Sport, Mazzanti Evantra 771, Noble M600 Speedster e Porsche 911 GTS. ''Anche per il 2017 - ha detto Levy - l'entrata sarà gratuita per il pubblico che potrà sfruttare un orario prolungato dalle 10 alle 24''. Altra novità saranno gli eleganti moduli espositivi identici per tutte le Case automobilistiche ''ma che saranno personalizzabili sullo sfondo e completabili con arredamento e altri elementi che servano a far vivere l'esperienza del brand''. Nella città di Torino 5 location ospiteranno gli eventi clou del programma: Castello del Valentino, piazza Vittorio Veneto, piazza San Carlo, piazza Solferino e Parco Dora. In particolare il Castello del Valentino sarà teatro di importanti celebrazioni: quella dei 70 anni di Ferrari mercoledì 7 giugno e quella dei 90 anni di Volvo sabato 10 giugno. La Polizia stradale festeggia i 70 anni dalla sua nascita con un'esposizione di mezzi iconici giovedì 8 giugno. Completano il ricco elenco di eventi l'appuntamento del network internazionale di supercar Cars & Coffee, venerdì 9 giugno e il Concorso di eleganza organizzato da ASI, domenica 11 giugno. Tutti gli eventi che si svolgeranno all'interno del Cortile saranno accessibili esclusivamente ai visitatori che avranno con sé il biglietto elettronico gratuito del Salone, scaricabile sul sito www.parcovalentino.com, con il quale si potrà accedere inoltre allo sconto del 30% per i biglietti di Trenitalia e a una serie di convenzioni con enti e musei torinesi. Alle 15 di sabato 10 giugno il via ufficiale della passerella che, attraversando la città, arriverà fino alla Palazzina di Caccia di Stupinigi. Anche quest'anno ad aprire il corteo sarà la Lancia D50 di Ascari che ha vinto l'ultimo Gran Premio del Valentino nel 1955.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: