Parte da Brescia la Mille Miglia, con 450 auto storiche

Al via anche Gianni Morandi, ma è un imprenditore non il cantante

Redazione ANSA

ROMA - Sono 450 le vetture al via, in rappresentanza di 39 nazioni di cinque continenti, dell'edizione 2017 della Mille Miglia storica, la 35esima rievocazione che prende il via da Brescia oggi per attraversare 200 comuni e sette regioni italiane. Si tratta di auto costruite prima del 1957 che percorreranno 1.700 km. La Mille miglia sarà divisa in 4 tappe: Brescia-Padova il primo giorno di gara, Padova-Roma venerdì, Roma-Parma sabato e infine Parma-Brescia domenica. Sarà come da tradizione una O.M. 665 Superba, in omaggio alla marca bresciana che vinse la prima Coppa delle Mille Miglia, nel 1927, a dare il via alla corsa. Ad anticipare ogni tappa ci saranno 150 vetture moderne partecipanti al Ferrari Tribute to Mille Miglia e al Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge.

La competizione ha preso il via alle 14.30 da Brescia e in mattinata, nel corso delle ultime verifiche tecniche, si era sparsa la voce della presenza al via di Gianni Morandi al volante di un'auto storica. Gianni Morandi effettivamente c'è, ma non è il cantante bolognese, ma un imprenditore senese alla guida dell'esemplare unico OM 665 Superba del 1929. "Qualche volta ci siamo anche incrociati e stretti la mano. Quest'anno finalmente ho coronato il mio sogno: ho acquistato una OM e partecipo alla mia prima Mille Miglia", ha detto Morandi ai curiosi che hanno cercato la vettura numero 14 convinti di incontrare il cantante di Monghidoro. 

Tra i vip al via hanno risposto presente Joe Bastianich, che ha detto di voler puntare alla vittoria, la giornalista Sky Diletta Leotta, Cristina Chiabotto, Miss Italia 2004, Anna Kanakis, miss Italia del 1977, che correrà con il marito Marco Merati Foscarini e Albert Carreras, figlio del tenore spagnolo Josè Carreras. Al volante anche due membri della casa reale olandese: i principi Pieter Christiaan e Floris Van Oranje-Nassau parteciperanno al Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA