Le conversazioni online relative a #Sanremo2021

Hanno generato 3.3 milioni di citazioni contro i 2.5 milioni dell’edizione 2020, pari ad un incremento del 32%

Redazione ANSA

Se gli ascolti del Festival non hanno brillato, ma resta da capire l’audience su RaiPlay, è boom invece per le conversazioni online relative a #Sanremo2021.

Le conversazioni online relative all’edizione di quest’anno del Festival di Sanremo hanno generato 3.3 milioni di citazioni contro i 2.5 milioni dell’edizione 2020, pari ad un incremento del 32% rispetto all’anno scorso.

Poco meno di 71 mila autori unici, in netta prevalenza donne, hanno coinvolto (like + condivisioni + commenti) circa 15.4 milioni di persone. La portata potenziale (“opportunity to be seen”) è stata di 14.2 miliardi di impression, che stimiamo ragionevolmente essere pari a 714.2 milioni di impression effettive, al lordo delle duplicazioni.

Oltre, naturalmente, a Sanremo i più citati in associazione all’hashtag ufficiale della manifestazione canora sono stati Fiorello e i vincitori del Festival, i Maneskin, entrambi presenti paritariamente nel 3.7% delle conversazioni online.

Il cuore, e dunque l’amore, l’emoji più utilizzata in assoluto nelle sue varie forme e declinazioni. Molto utilizzata anche la faccina che piange dal ridere, usata per burlarsi delle gaffe che qualche cantante, come ad esempio Orietta Berti, ma anche Amadeus, con i cartelli con i nomi sbagliati, hanno fatto nel corso delle cinque serate del Festival.

Infatti tra gli hashtag maggiormente utilizzati compaiono proprio sia quello relativo al conduttore che quello della cantante. Anche l’hashtag dei Maneskin, come non poteva essere altrimenti, tra quelli più usati. Inteso anche l’uso di #SanremoSpotify. E non a caso nella playlist del Festival creata dall’app musicale “Zitti e Buoni” dei Maneskin è al primo posto per numero di streams.

Complessivamente più di 274 mila le citazioni online del gruppo che ha vinto questa edizione del Festival, da parte di oltre 19 mila autori unici, i cui contenuti hanno coinvolto, nei termini succitati, 1.6 milioni di persone.

Delle oltre 274 mila citazioni, naturalmente, 62 mila sono avvenute tra le 02:00 e le 03:00 di oggi dopo che sono stati proclamati vincitori, in concomitanza con il picco massimo delle conversazioni relative alla finale. Anche se la massima concentrazione di citazioni si è avuta tra le 22:00 e le 23:00 della prima serata, come emergeva dalla nostra precedente analisi al riguardo.

La pagina Facebook dei Maneskin è seconda solamente a quella ufficiale del Festival per numero di interazioni. Più di 488 mila nella settimana della manifestazione canora. Di queste quelle con la reaction “love”, con il cuore, pesano il 13.96% del totale, seconde solo dietro ai mi piace (73% del totale). La rabbia dei delusi, che speravano nella vittoria di altri da loro favoriti, espressa con la relativa emoji della faccia rossa di rabbia, pesa lo 0.02%.

In una settimana i follower della fanpage dei Maneskin sono passati dai 308.353 a 330.965 (+ 22.612 / + 7.3%). Si tratta della maggior crescita tra le 28 fanpage dei campioni, ad esclusione di Willie Peyote che non ha una presenza ufficiale sul social più popolato d’Italia.

Su Instagram, dove si accesa una forte polemica per gli inviti di Chiara Ferragni a sostenere, e votare il marito, Fedez, in gara con Francesca Michielin, poi arrivati secondi, la crescita dell’account dei Maneskin è esplosiva.

Il numero dei follower ha superato gli 800 mila. In crescita di 143.103 (+21.6%) in una settimana. E anche il numero di interazioni generate dall’account Instagram del gruppo che ha vinto il Festival (1.93 milioni) è secondo solamente a quelle di Fedez, che però può contare su ben 11.6 milioni di follower sulla piattaforma social di foto e video.

Su Twitter “siparietto” tra i Maneskin e Laura Pausini che ha coinvolto giocosamente il padre della cantante vincitrice dell’ultimo Golden Globe. E il gruppo dedica la vittoria, sempre in maniera scherzosa, ma forse in questo caso un po’ di meno, “a quel prof che ci diceva sempre di stare zitti e buoni”. Un gioco di parole che ha generato più di 4 mila retweet e oltre 20 mila like.

Infine, se, come abbiamo visto, la canzone dei Maneskin domina la classifica all’interno della playlist sanremese su Spotify, le cose cambiano per le altre app di streaming audio. Infatti, sia su Apple Music che su Amazon Music in cima alla classifica di entrambe le app troviamo il brano di Fedez e Michielin, “Chiamami per nome”.

Su Apple Music, al momento della redazione di questo articolo, i Maneskin sono in terza posizione nella “Top 100 Italia”, mentre su Amazon Music scivolano addirittura in quinta posizione.

Visto che il mercato della musica è sempre meno fisico e sempre più digitale, con la “morte” dei CD e l’avvento degli abbonamenti e dei download a pagamento, sarà interessante monitorare l’andamento nei prossimi giorni. Sia per capire se alla vittoria a Sanremo corrisponderà altrettanto successo commerciale, che per testare la potenza di fuoco dei Ferragnez sui social e capire quale sia la loro reale capacità di influenza, e dunque il loro valore in termini di influencer marketing.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA