Sanremo al via, Amadeus: 'Lo dedico a chi ci ha lavorato'

Ecco l'ordine di uscita dei big nella prima serata: prima Arisa, ultimo Fasma

delle inviate Angela Majoli e Claudia Fascia. Foto ANSA Ettore Ferrari SANREMO

Nel corso delle serate del Festival di Sanremo, da stasera in scena in un Ariston vuoto per le disposizioni anti Covid, "ci saranno applausi finti: sono importanti, li abbiamo già sperimentati in altri programmi, anche ai Soliti ignoti li usiamo. E' una cosa che ti aiuta sul piano psicologico, ti sostiene, magari troveremo qualche idea scenografica nelle poltroncine, qualcosa di allegro da poter mostrare al pubblico". Lo spiega Amadeus in conferenza stampa. Quanto alla mobilitazione dei lavoratori dello spettacolo dal vivo, in difficoltà, "ci teniamo aggiornati, siamo disponibili ad eventuali appelli o a ospitare qualcuno. Non c'è un momento specifico - risponde Amadeus - ma siamo in costante contatto per capire se ci sono opportunità di fare qualcosa".

Questo l'ordine di uscita dei Big di stasera, serata di apertura: Arisa, Colapesce Dimartino, Aiello, Francesca Michielin e Fedez, Max Gazzè, Irama, Madame, Maneskin, Ghemon, Coma_Cose, Annalisa, Francesco Renga, Fasma. Il voto di stasera sarà quello della giuria demoscopica e a fine serata sarà resa nota la prima classifica.

"Ho sempre detto che vorrei che questo fosse il festival della rinascita, delle attività che riaprono, ma la mia dedica va a tutti coloro che hanno lavorato per far sì che questa sera si vada in onda, anche quando non sapevamo se si sarebbe fatto. Hanno fatto un lavoro straordinario. Ora spetta a noi far sì che venga valorizzato al meglio". Così Amadeus, in conferenza stampa omaggia tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del festival.

 

ASCOLTA IL PODCAST

 

 ASCOLTA IL PODCAST

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA