Webuild: testato robot Axel nel cantiere della Torino-Lione

Prototipo per esplorazioni in sicurezza per scavi in galleria

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 08 APR - Webuild con Csc costruzioni (gruppo Webuild) ha completato con successo la fase di test del prototipo Axel (Autonomous Exploration Electrified Vehicle), una tecnologia all'avanguardia destinata ad accrescere la sicurezza dei lavoratori impiegati in attività di tunnelling nella Torino Lione. Si tratta, come viene spiegato in un comunicato, di un sistema a guida remota altamente innovativo, il primo al mondo ad elevate prestazioni in grado di sostituire l'uomo nell'esplorazione di tratte di cunicoli e gallerie di cui non sono noti i rischi per la salute dei lavoratori. Axel è frutto della collaborazione tra l'Ingegneria del gruppo Webuild e i ricercatori del centro di eccellenza Cim (Competence Industry Manufacturing 4.0) e viene impiegato per sondaggi preliminari nei cunicoli delle nicchie di interscambio della galleria della Maddalena, nel cantiere Webuild attivo sul versante italiano del tunnel di base della Torino-Lione. Commissionato da Telt, promotore pubblico binazionale incaricato della realizzazione e gestione della linea Alta Velocità/Alta Capacità progettata sotto le Alpi tra Torino e Lione, il progetto delle nicchie di interscambio della galleria della Maddalena presenta l'esigenza di sondare 3 chilometri di cunicolo, di cui non sono noti i dati ambientali, per permettere l'ingresso in sicurezza dei lavoratori. Complessità affrontata con Axel, il robot sviluppato su misura per Webuild, dal nome ispirato al giovane protagonista di "Viaggio al centro della Terra", il romanzo di Verne. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: