Percorso:ANSA > Mare > Shipping e Cantieri > Euromed 2017: Grimaldi, il mare è risorsa da tutelare

Euromed 2017: Grimaldi, il mare è risorsa da tutelare

Sostenibilità garantisce crescita e sopravvivenza economica

04 ottobre, 07:07

(ANSA) - GENOVA, 29 SET - Nuove costruzioni, progressiva decarburazione, digitalizzazione, concentrazione degli operatori e trasporto intermodale sono il futuro del trasporto marittimo.

Lo ha sottolineato Emanuele Grimaldi, amministratore delegato del Gruppo, nel corso della conferenza stampa a margine di Ecomed, il Summit Internazionale annuale organizzato dalla Grimaldi, che si è svolto oggi a Santa Teresa di Gallura.

"Viviamo nell'era delle batterie che sostituiranno i motori a carburante e le prime navi totalmente elettriche, mediamente più efficienti del 50%, stanno già facendo il loro ingresso nel trasporto marittimo del Nord Europa, mentre nel 2018 in Norvegia verrà lanciata una nave cargo senza equipaggio, segno che le navi obsolete e con grandi consumi di carburante non sono più un investimento possibile nel business attuale che guarda all'ambiente", ha dichiarato Emanuele Grimaldi.

La prima delle 6 navi ibride ordinate dalla Grimaldi verrà consegnata entro la fine del 2020. I garage potranno ospitare 500 autocarri, il doppio della capacità dei precedenti modelli, mantenendo gli stessi consumi di carburante e la stessa velocità. La Cruise Roma e La Cruise Barcelona, i due cruise ferry gemelli, incrementeranno la loro capacità di trasporto da 3.000 a 3.500 passeggeri e verranno fornite di 4 mega batterie elettriche che entreranno in funzione durante le soste nei porti. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: