Percorso:ANSA > Mare > Nautica e Sport > Nautica: Razeto presidente della federazione mondiale Icomia

Nautica: Razeto presidente della federazione mondiale Icomia

Il vicepresidente di Ucina succede al finlandese Jouko Huju

08 giugno, 21:06

 Il vicepresidente di Ucina Confindustria Nautica, Andrea Razeto, è il nuovo presidente di Icomia, International Council of Marine Industry Associations, l'associazione che riunisce le 40 maggiori federazioni nautiche nazionali del mondo e si occupa di promozione e sviluppo dell'industria nautica, della nautica da diporto, di standardizzazione e armonizzazione delle norme sulla navigazione, la portualità turistica, la costruzione nautica e la sicurezza. Eletto oggi a Berlino, guiderà la federazione fino al 2020, succedendo al finlandese Jouko Huju. "La nomina è per me un onore e una grande responsabilità - ha dichiarato -.

Essere alla guida di Icomia è inoltre un riconoscimento al ruolo strategico dell'industria italiana della nautica in un mercato globale sempre più dinamico, complesso e internazionalizzato: Ucina continuerà ad assicurare il proprio impegno a livello internazionale attraverso un forte contributo tecnico e propositivo nei gruppi di lavoro della Federazione". Nato a Recco (Genova)nel 1967, Razeto è consigliere e a.d. dell'azienda "F.lli Razeto Casareto spa", dal 2012 è vicepresidente di Ucina e dal 2015 di Icomia. "La presidenza italiana di Andrea Razeto, che fa seguito a quella di Lorenzo Selva nel 2010, rappresenta un'ulteriore conferma del grande lavoro che la nostra associazione svolge in rappresentanza dell'industria nautica del nostro paese nell'ambito del panorama mondiale" sottolinea Carla Demaria, presidente di Ucina Confindustria Nautica.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: