Percorso:ANSA > Mare > Porti e Logistica > Porti:Decaro,riqualificare la costa e potenziare infrastrutture

Porti:Decaro,riqualificare la costa e potenziare infrastrutture

Sindaco di Bari al convegno 'I porti del Mexxogiorno'

03 dicembre, 16:03
Porto di Bari, il termial crociere Porto di Bari, il termial crociere

(ANSA) - BARI, 3 DIC - "Guardiamo al mare con grande attenzione, non a caso stiamo attuando un piano di riqualificazione dei 42 km di costa e puntiamo sul potenziamento delle infrastrutture con la realizzazione della 'camionabile' che collegherà il porto di Bari con la statale 16, creando in un'area specifica la cosiddetta ZES - Zona economica speciale - che permetterà agli operatori economici di usufruire di sgravi fiscali che ci faranno guardare con più fiducia allo sviluppo del settore portuale". Lo ha detto il sindaco di Bari, Antonio Decaro, intervenendo nel terminal crociere al convegno 'I Porti del Mezzogiorno' organizzato da Assoporti.

"Vogliamo rendere il porto - ha proseguito Decaro - un'area attrattiva per l'intera cittadinanza, non a caso recentemente, grazie alla collaborazione con l'Autorità portuale e l'Accademia di Belle arti, abbiamo realizzato una installazione luminosa sui silos del grano che dalle 21 a mezzanotte restano illuminati creando nuovi interessi artistici nel profilo della città".

"Puntiamo ad una sana competitività tra porti - ha aggiunto il comandante del Porto di Bari, contrammiraglio Giuseppe Meli - offrendo uno snellimento nelle procedure di attracco con una riduzione delle attese delle navi in rada, garantendo sempre la sicurezza e migliorando l'offerta complessiva".

"La realizzazione delle Zes - ha concluso il presidente dell'Autorità portuale del Mare Adriatico meridionale, Ugo Patroni Griffi - servirà a mettere il Mezzogiorno al centro dell'agenda economica del Paese e consentirà di colmare un gap secolare con i porti del Nord, favorendo innovazione e stabile occupazione attraverso una defiscalizzazione e una semplificazione delle procedure burocratiche". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: