Percorso:ANSA > Mare > Porti e Logistica > Confetra: rallenta la crescita del trasporto marittimo

Confetra: rallenta la crescita del trasporto marittimo

Incrementi meno marcati rispetto al passato nel 1° semestre 2018

06 ottobre, 13:25

E' cresciuto anche nel primo semestre 2018 il traffico di merci via mare in Italia, ma l'incremento è stato meno sostenuto rispetto al passato.

A certificare questo rallentamento del trend positivo è Confetra- Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica, che ha diffuso la sua Nota Congiunturale relativa ai primi sei mesi dell'anno. Il report, realizzato dal Centro Studi dell'associazione, mette a fuoco tutti i settori del trasporto e della logistica, studiando nel dettaglio anche il comparto marittimo, "in cui si registra un rallentamento rispetto ai primi sei mesi del 2017" si legge nella nota di Confetra.

Per quasi tutte le tipologie di merce, il saldo è comunque positivo rispetto al primo semestre dello scorso anno: il traffico di rotabili (ro-ro) è aumentato del 4,7%, mentre quello di container è cresciuto del 3,1%. Bene anche le rinfuse liquide, la cui movimentazione ha fatto registrate un +1,7% (nel calcolo mancano però i dati relativi ai porti di Augusta e Cagliari). In costante calo, invece, le rinfuse solide, che tuttavia rallentano la caduta, dal -11,2% registrato nel primo semestre 2017 (rispetto allo stesso periodo del 2016) al -0,3% dei primi sei mesi di quest'anno.

Confetra analizza poi il traffico di container in transhipment, ovvero quando i porti fungono solo da 'stazione intermedia' per lo sbarco di box da navi grandi e il loro imbarco su unità più piccole, con vengono trasportati fino alla loro destinazione finale. Mentre il volume di transhipment è aumentato nei porti di Genova (+17,2%) e Trieste (+9,7%), dove però questo tipo di traffico è marginale e complementare a quello di destinazioni finale per le merci (porti gateway), nei due principali scali italiani dedicati interamente (o quasi) al transhipment, ovvero Gioia Tauro e Cagliari, i volumi movimentati sono calati sensibile, rispettivamente dell'8,3% e del 61,8%. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: