A Ue mancano 350mila esperti informatici

Proposto programma 'Digital Europe' da 9 miliardi

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 21 MAG - "Credo che nessuno Stato membro sia in grado di far fronte da solo alla sfida della digitalizzazione. Per questo ho proposto la creazione del nuovo programma 'Digital Europe', che avrà un budget di circa 9 miliardi di euro e si concentrerà sulle competenze informatiche di cui abbiamo necessità in Europa". Lo ha detto a Milano la Commissaria Ue al Digitale, Mariya Gabriel, sottolineando che "attualmente abbiamo bisogno di 350.000 specialisti It in Europa che saliranno a 500.000 da qui al 2020".

Sulla strategia del "mercato unico digitale", partita tre anni fa, "sono stati fatti passi concreti, ma resta molto da fare e dobbiamo accelerare il ritmo", ha aggiunto durante una conferenza stampa al Politecnico, al termine di un incontro con gli studenti dell'Ateneo. La Commissione europea sta lavorando in particolare sul "consolidamento delle capacità tecnologiche, sull'impatto sul mondo del lavoro e sulla sicurezza informatica", ha spiegato la Commissaria, sottolineando che "abbiamo bisogno di investire sulla cybersecurity perché dobbiamo incrementare la resilienza nei confronti degli attacchi". Inoltre, "bisogna sensibilizzare le aziende sull'importanza delle competenze" e "avere un digital innovation hub in ogni regione dell'Unione europea" per agevolare l'accesso dei cittadini e dei giovani alle tecnologie digitali e alle competenze. La Commissaria ha assicurato il suo impegno anche per le startup, perché "i giovani hanno bisogno di finanziamenti, che sono cruciali soprattutto nei primi due anni di attività".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Leggi anche: