Accordo tra Università Pisa e Confindustria Livorno Massa su 4.0

Durata triennale per fare sistema tra imprese e ricercatori

Redazione ANSA PISA

(ANSA) - PISA, 19 OTT - Creare un sistema per far dialogare imprese e ricercatori, con particolare attenzione alle profonde modifiche del sistema produttivo legate a Industria 4.0. E' l'obiettivo principale della convenzione sottoscritta tra Università di Pisa e Confindustria Livorno Massa Carrara, che avrà una durata di tre anni e si concretizzerà nella promozione di iniziative congiunte, collaborazioni di ricerca e formazione e attività di trasferimento tecnologico. Per coordinare le varie attività congiunte sarà costituito un comitato di gestione che raccoglierà le istanze e le proposte delle due parti, rendendole coerenti con le esigenze dei rispettivi programmi.

"Questo accordo - ha sottolineato il rettore dell'ateneo pisano, Paolo Mancarella - va nella direzione di apertura verso il territorio, in particolare verso le diverse realtà del tessuto culturale ed economico, che oggi devono necessariamente tener conto della 'rivoluzione' introdotta da Industria 4.0. Oltre a favorire percorsi di inserimento lavorativo per i nostri laureati, l'intesa prevede, sul piano formativo, la possibilità di attivare collaborazioni con i singoli dipartimenti e nell'ambito del trasferimento tecnologico, la promozione per la creazione di spin-off e start-up che valorizzino la ricerca scientifica, con particolare riferimento ai poli e ai distretti tecnologici del territorio di Livorno e Massa Carrara".

"Imprimere - ha aggiunto Alberto Ricci, presidente di Confindustria Livorno Massa Carrara - una svolta alla relazione università-impresa è la sfida, per trasferire conoscenza al sistema produttivo, avvicinare la formazione al mercato e facilitare l'accesso delle aziende al patrimonio di competenze dell'ateneo pisano". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA