Migranti: Mogherini, i Paesi vogliono rafforzare Sophia

'Porti di sbarco aspetto marginale ma necessario risolverlo'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 31 GEN - Sophia "è una delle operazioni di maggior successo" dell'Ue e "tutti i ministri non solo hanno riconfermato la necessità vitale e fondamentale di mantenerla, ma anche di rafforzarla" in alcune delle sue aree di competenza.

Così l'Alto rappresentante dell'Unione Federica Mogherini, al termine della riunione dei ministri della Difesa, a Bucarest.

Mogherini ha tuttavia sottolineato: "C'è ancora un aspetto che necessita una soluzione", riferendosi alla questione dei porti di sbarco per i migranti salvati dalle navi della missione. "E' una questione marginale, perché non fa parte del mandato della missione, e di portata limitata, visto che da luglio sono stati solo 106 i migranti soccorsi, ma su cui occorre trovare una soluzione comune".

Ricordando che nel quadro di Sophia sono stati addestrati 325 guardacoste libici, e che la missione ha contribuito a ridurre dell'80% i flussi di migranti nel Mediterraneo centrale, Mogherini ha "invitato" i ministri a lavorare affinché la missione in scadenza il 31 marzo possa proseguire.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: