Alitalia: ancora nessuna notifica ad Ue del nuovo prestito

E' obbligatoria per misure che coinvolgono aiuti di Stato

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 2 DIC - Nessuna novità sul dossier Alitalia a Bruxelles. Secondo quanto si apprende, alla Commissione Ue non è arrivata alcuna notifica del nuovo prestito da 400 milioni di euro a cui il Governo dovrebbe dare via libera oggi. La notifica alla Ue - come ha spiegato la stessa commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager giovedì scorso in una risposta ad un'interrogazione di un'eurodeputata - è obbligatoria per i provvedimenti che comprendono un aiuto di Stato e se non viene fatto Bruxelles "può aprire un'indagine formale se ha seri dubbi sulla compatibilità di tale misure con il mercato interno". Al momento, l'antitrust europeo è sì in contatto con le autorità italiane sul nuovo prestito, ma a quanto si apprende non c'è per ora alcuna presa di posizione sulla questione. Inoltre, resta sempre aperta l'indagine per aiuto di Stato sul vecchio prestito da 900 milioni.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: