Percorso:ANSA > Europa > Industria e trasporti > Fondo Ue difesa: entro marzo voto al Pe

Fondo Ue difesa: entro marzo voto al Pe

Relatore, rafforzare cooperazione tra aziende europee

03 settembre, 19:45
(ANSA) - BRUXELLES, 3 SET - Potenziare la cooperazione tra le aziende della difesa degli Stati membri dell'Ue: è lo scopo della proposta di regolamento sul Fondo europeo sulla difesa, discussa oggi a Bruxelles in Commissione Industria del Parlamento europeo. Lo spiega all'ANSA il relatore del testo, l'eurodeputato del gruppo dei Conservatori e riformisti europei, Zdzislaw Krasnodebski: "Puntiamo a rafforzare la cooperazione tra le industrie europee, a sostenere la ricerca e soprattutto l'innovazione nel settore". Con la proposta si cerca anche di ottenere "una maggiore armonizzazione a livello di armamenti", ha affermato l'eurodeputato, ricordando che per il Fondo si verranno messi su piatto 13 miliardi di euro. "Per noi la deadline per il voto in plenaria" a Strasburgo "è marzo 2019", ma prima il testo dovrà passare in Commissione Itre. "Entro dieci giorni - ha ricordato Krasnodebski - c'è la scadenza per gli emendamenti e poi avvieremo i negoziati tra gruppi politici". Il Fondo europeo per la Difesa è stato proposto dalla Commissione europea nel giugno del 2017 per il periodo di programmazione post-2020, con una dotazione di 8,9 miliardi di euro per co-finanziare progetti congiunti sullo sviluppo di capacità e 4,1 miliardi per la ricerca nel settore della difesa.(ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA