Percorso:ANSA > Europa > Europa delle Regioni > Fondi Ue: Marini portavoce territori europei su riforma 2021

Fondi Ue: Marini portavoce territori europei su riforma 2021

Governatrice Umbria sarà correlatrice parere Comitato Ue Regioni

07 giugno, 18:14
Catiuscia Marini - fonte: Pes CoR Catiuscia Marini - fonte: Pes CoR

BRUXELLES - La governatrice dell'Umbria Catiuscia Marini sarà una dei portavoce dei territori europei sulla riforma dei fondi strutturali post 2020. Marini é stata designata dal Comitato Ue delle Regioni (CdR) come correlatrice, insieme al tedesco Michael Schneider, del parere che sarà elaborato nei prossimi mesi sulla proposta presentata nei giorni scorsi dalla Commissione. In particolare la governatrice umbra, che nel CdR guida il gruppo dei socialisti europei, si occuperà della nuova normativa 'ombrello' che regolerà sette diversi fondi Ue, dallo sviluppo regionale fino all'asilo e alle migrazioni. Il testo vorrebbe semplificare l'attuale giungla burocratica, ma é stato criticato da diversi enti regionali che temono di essere emarginati nella gestione dei fondi, a favore di una maggiore centralizzazione a livello nazionale.

 

Alla vigilia della conferenza sul futuro della coesione organizzata a Sofia dalla presidenza bulgara dell'Ue, il CdR ha ribadito oggi la propria contrarietà ai tagli ai fondi strutturali (-10%) e alla Pac (-27%) proposti dalla Commissione Ue nella sua bozza di bilancio 2021-2027. All'appello si é unito il governo bulgaro, che chiede anche in futuro risorse sufficienti per continuare a eliminare le disparità in Ue.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA