Brexit: von der Leyen e Michel firmano intesa sul divorzio

'Nuovo capitolo come partner e alleati'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Charles Michel e io abbiamo appena firmato l'accordo sul divorzio del Regno Unito dall'Ue, aprendo la strada alla sua ratifica da parte del Parlamento europeo". Lo scrive su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Il presidente del Consiglio europeo aggiunge anche lui su Twitter che "le cose cambieranno inevitabilmente, ma la nostra amicizia rimarrà. Iniziamo un nuovo capitolo come partner e alleati". Ieri pomeriggio la commissione affari costituzionali dell'Europarlamento ha dato un primo via libera all'accordo, mentre mercoledì 29 gennaio toccherà alla plenaria del Parlamento Ue.

Il giorno dopo che il Parlamento europeo avrà dato il suo consenso, il Consiglio adotterà, mediante procedura scritta, la decisione relativa alla conclusione dell'accordo a nome dell'Ue.

Sulla base dell'Accordo di divorzio, tutte le merci in ingresso nell'Irlanda del Nord, dopo la Brexit, saranno considerate come destinate al Mercato unico e per questo saranno soggette a controlli, chiariscono fonti europee. Se ci fossero mancanze nel rispetto dei controlli - spiegano - il Regno Unito potrebbe incorrere in sanzioni: la Commissione Ue potrebbe infatti lanciare una procedura di infrazione e successivamente fare ricorso alla Corte di giustizia europea, per il pagamento delle penalità.

Dopo il primo luglio, spiegano inoltre fonti europee, "non sarà più possibile" prolungare il periodo di transizione tra Ue e Regno Unito, in scadenza il 31 gennaio 2020: le regole dell'Accordo sulla Brexit sono molto chiare su questo punto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: