Commercio: accordo Ue-Usa-Giappone su regole anti-sussidio

Dovrà raccogliere l'adesione di altri partner commerciali

Redazione ANSA

BRUXELLES - Ue, Usa e Giappone hanno raggiunto un accordo per rafforzare le regole del commercio internazionale contro i sussidi all'industria che distorcono gli scambi globali. La dichiarazione firmata dal ministro Hiroshi Kajiyama, il rappresentante al commercio Robert Lighthizer e il commissario Phil Hogan prende di mira una serie di aiuti adottati principalmente in paesi come la Cina, in cui economia di Stato e di mercato non hanno limiti ben definiti.

L'intesa prevede di aggiungere quattro tipi di aiuti sleali a quelli già vietati dal Wto, meccanismi per aumentare la trasparenza e, sussidi di proporzioni troppo grandi, l'inversione dell'onere di prova. Al contrario di quel che accade oggi, cioè, dovrebbe essere lo Stato che vara l'aiuto a dimostrare che esso non nuoce agli altri Paesi. Per trasformarsi in misure concrete la dichiarazione dovrà raccogliere l'adesione di altri partner commerciali, "ma c'è bisogno che anche paesi come la Cina si impegnino in tal senso" spiegano fonti Ue.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: