Erasmus: Italia guida progetto Ue per formazione nei Balcani

Da Bruxelles 2 milioni per Intervet coordinato da forlivese Uniser

Redazione ANSA

BRUXELLES - Migliorare la mobilità di studenti, docenti e dirigenti scolastici nei Balcani occidentali: è l'obiettivo del progetto Intervet per l'internazionalizzazione dei sistemi di istruzione e formazione professionale, guidato da Uniser, cooperativa sociale di Forlì, e premiato dalla Commissione europea come 'esempio virtuoso' con un finanziamento di 2 milioni di euro.

Il progetto pilota coinvolge associazioni, scuole di formazione professionale e Pmi dei 6 Paesi balcanici (Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Montenegro, Macedonia del Nord e Serbia) e di 8 Stati membri (Italia, Belgio, Paesi Bassi, Francia, Malta, Spagna, Slovenia e Polonia). Intervet rappresenta un "esempio concreto che soddisfa le esigenze dei Paesi dell'allargamento", ha commentato la commissaria Ue per l'Istruzione, Mariya Gabriel, sottolineando la volontà di Bruxelles di "collegare l'istruzione e la formazione professionale alle necessità dei mercati del lavoro" della regione, "in particolare in settori ad alto potenziale di creazione di posti di lavoro, come l'industria manifatturiera e l'agricoltura"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: