Privacy: Corte Ue, serve consenso attivo per installare cookie

Una casella preselezionata è insufficiente a tutelare utenti

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - "Per l'installazione di cookie è necessario il consenso attivo degli utenti di Internet", e quindi "una casella di spunta preselezionata è pertanto insufficiente": lo ha stabilito la Corte di Giustizia della Ue. La Corte si è espressa su un caso che vede la federazione tedesca delle organizzazioni di consumatori contro la società tedesca di giochi online, Planet49, perché usa una casella di spunta preselezionata per chiedere agli utenti di esprimere il loro accordo all'installazione di cookie prima di giocare. La Corte tedesca ha chiesto alla Corte Ue di interpretare il diritto dell'Unione in materia di tutela della vita privata nel settore delle comunicazioni elettroniche. La Corte ha quindi stabilito che il consenso dell'utente "non è validamente espresso mediante una casella di spunta preselezionata che l'utente deve deselezionare al fine di negare il proprio consenso".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: