L'Europarlamento propone la rumena Kovesi a guida procura Ue

Ex capo anti-corruzione Romania candidata da commissione Libe

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - La rumena Laura Codruta Kovesi è la candidata di punta della commissione per le Libertà civili (Libe) dell'Eurocamera per la carica di procuratore capo europeo. In una votazione a scrutinio segreto, gli eurodeputati hanno scelto l'ex capo anti-corruzione della Romania con 26 voti, preferendola al francese Francois Bohnert (22 voti) e al tedesco Andres Ritter (un voto).

Kovesi, rimossa dal suo incarico dal governo di Bucarest lo scorso anno, era intervenuta ieri davanti agli eurodeputati della commissione Libe per difendere la sua indipendenza. Sotto la sua guida, il reparto anticorruzione (Dna) della Romania ha esaminato 2.000 casi all'anno di frode sui fondi Ue, giungendo a oltre 900 condanne. "Più di 60 condannati erano funzionari di alto livello", ha detto Kovesi agli eurodeputati. L'ex capo anti-corruzione della Romania è stata indicata come candidata migliore anche in una raccomandazione degli eurodeputati della commissione per il Controllo dei bilanci del Parlamento Ue. Il voto della commissione Libe sarà ora trasmesso ai presidenti e capigruppo del Parlamento Ue, chiamati a confermarlo il 7 marzo per dare avvio ai negoziati con il Consiglio europeo. La procura europea (Eppo), istituita per perseguire i crimini finanziari contro il bilancio dell'Ue, dovrebbe diventare operativa alla fine del 2020 con sede a Lussemburgo. Finora, vi hanno aderito 22 Stati membri. All'appello mancano Svezia, Ungheria, Polonia, Irlanda e Danimarca. 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: