Leonardo4Children: alla scoperta delle favole di Leonardo

Concorso europeo per avvicinare all'arte e alla scienza

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Riscoprire uno dei lati meno conosciuti del genio di Leonardo da Vinci, ovvero le sue favole, per avvicinare bambini e ragazzi alle meraviglie dell'arte e della scienza dando a tutti pari opportunità: questo in sintesi l'obiettivo di 'Leonardo 4 Children', l'iniziativa internazionale lanciata in occasione del 500mo anniversario di Leonardo da Vinci dalla Fondazione 'Carano4Children' in collaborazione con diversi partner, tra cui la rete dei ministeri dell'istruzione europei European Schoolnet, Unesco Bruxelles, l'associazione europea dei conservatori, la fondazione Menuhin e il Museo nazionale della scienza e della tecnologia 'Leonardo da Vinci' di Milano.

L'iniziativa ha ricevuto il patrocinio del commissario Ue alla cultura, Tibor Navracsics, ed è stata accolta con favore da Ennio Morricone, il quale ha raccomandato ai giovani compositori partecipanti di "affrontare con coraggio la prova" attraverso "quel rigore e quello studio serio che possono assicurare la qualità della loro scrittura". Tre i concorsi lanciati a livello europeo con scadenza a maggio: un concorso per bambini tra i 6 e i 12 anni per illustrare con disegni e fumetti dieci favole selezionate di Leonardo da Vinci; un concorso per giovani compositori di 18-30 anni per interpretare con musica classica le stessa favole; un concorso per ragazzi tra i 13 e 18 anni per creare un lavoro originale che integri arte e scienza, e aiuti i bambini ad avere una vita migliore. I vincitori saranno annunciati a giugno e diversi eventi sono in programma.

Le risorse che verranno raccolte tramite la pubblicazione delle opere vincitrici e specifici eventi saranno interamente dedicate a fornire supporti educativi su arte e scienze a bambini in difficoltà quali orfani o privi di genitori e rifugiati, principalmente in Paesi extra-europei. Maggiori informazioni su modalità di partecipazione, scadenze e premi dei concorsi sono reperibili consultando il sito qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: