Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Migranti: Pe, non criminalizzare assistenza umanitaria

Migranti: Pe, non criminalizzare assistenza umanitaria

Operazioni ong in limiti mandato stabilito, sotto controllo Paesi

05 luglio, 14:46
Migranti: Pe, non criminalizzare assistenza umanitaria Migranti: Pe, non criminalizzare assistenza umanitaria

STRASBURGO - L'Europarlamento riunito in Plenaria a Strasburgo ha votato a favore di una risoluzione non legislativa che chiede di non criminalizzare l'assistenza umanitaria. Nel testo approvato per alzata di mano i deputati hanno espresso preoccupazione per le "conseguenza indesiderate" della legislazione Ue sull'aiuto ai migranti irregolari per i cittadini che forniscono assistenza umanitaria ai migranti. Ai sensi della direttiva "Favoreggiamento" del 2002 infatti, gli Stati membri sono tenuti a introdurre sanzioni penali contro il "favoreggiamento" dell'ingresso, del transito e del soggiorno di irregolari. Inoltre nel testo gli eurodeputati chiedono che gli operatori e le ong coinvolti nell'assistenza umanitaria, per sostenere le azioni di salvataggio di vite umane effettuate dalle autorità competenti nazionali, "devono rimanere entro i limiti del mandato stabilito per l'assistenza umanitaria dalla direttiva sul favoreggiamento, e che le loro operazioni devono svolgersi sotto il controllo degli Stati membri".

 

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA