Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Ceta: Pd diviso al voto, 13 sì, 8 no e un'astensione

Ceta: Pd diviso al voto, 13 sì, 8 no e un'astensione

M5S, Lega e Altra Europa contro, Conservatori, Ncd e Fi a favore

15 febbraio, 19:11
Ceta: Pd diviso al voto, 13 sì, 8 no e un'astensione Ceta: Pd diviso al voto, 13 sì, 8 no e un'astensione

STRASBURGO - Il Pd si è diviso oggi nel voto sul Ceta, l'accordo commerciale Ue-Canada approvato a Strasburgo. 13 eurodeputati, tra cui il capogruppo S&D Gianni Pittella e la capodelegazione Patrizia Toia hanno votato a favore, come deciso ieri sera dal gruppo (oltre a Renato Soru uscito dal S&D, ma ancora nel Pd), mentre in 9 hanno scelto diversamente. Brando Benifei, Renata Briano, Nicola Caputo, Caterina Chinnici, Andrea Cozzolino, Michela Giuffrida, Antonio Panzeri e Daniele Viotti hanno votato no mentre Elena Gentile si è astenuta. Hanno votato no anche gli ex Pd Sergio Cofferati ed Elly Schlein. Assenti al voto in 5: Mercedes Bresso, Paolo De Castro, Enrico Gasbarra, Alessia Mosca e Massimo Paolucci. Gli altri partiti italiani hanno votato praticamente compatti: grillini, Lega Nord ed Altra Europa per Tsipras contro il Ceta, Conservatori e riformisti, Ncd e Forza Italia a favore, con l'unica eccezione del forzista Alberto Cirio, astenuto.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA