Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Piano Juncker: anche Polonia partecipa con 8 mld

Piano Juncker: anche Polonia partecipa con 8 mld

Commissione Ue, serve garanzia solida Efsi

21 aprile, 15:47
(ANSA) - BRUXELLES, 21 APR - Anche la Polonia ha deciso di partecipare al Piano Juncker con 8 mld, tramite la sua banca nazionale promozionale, la Bank Gospodarstwa Krajowego (Bgk).

L'annuncio è arrivato in concomitanza con la visita del vicepresidente della Commissione Ue Jyrki Katainen a Varsavia.

La Polonia è il sesto paese, dopo la Germania, la Francia, l'Italia, la Spagna e il Lussemburgo, a decidere di contribuire finanziariamente al Piano per gli investimenti.

"Senza un finanziamento solido dei 16 mld di garanzie Ue non possiamo rassicurare gli investitori privati che il Piano Juncker funzionerà". E' l'avvertimento lanciato dalla Commissione Ue all'Europarlamento all'indomani del voto che chiede, per evitare di sottrarre fondi ai programmi di ricerca e innovazione (Horizon 2020) e infrastrutture (Cef), di utilizzare i margini di flessibilità annuali che consente il bilancio Ue per trovare i soldi necessari per le garanzie dell'Efsi. Secondo l'esecutivo comunitario, che ha "accolto con favore" il voto degli eurodeputati di ieri sull'Efsi con cui si avviano i negoziati già giovedì, "serve un fondo di garanzia forte, che è un elemento cruciale del Piano per gli investimenti". Bruxelles, ha assicurato la portavoce, "ha guardato ovunque e questi sono i finanziamenti che abbiamo trovato". Gli eurodeputati chiedono di ridurre al minimo l'impatto del finanziamento dell'Efsi sui fondi già assegnati agli altri programmi Ue. (ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA