Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Ue-Usa:Ttip,al via nono round a New York lunedì tra proteste

Ue-Usa:Ttip,al via nono round a New York lunedì tra proteste

Fonti Ue, no attesa svolta ma avanzare più possibile entro 2015

17 aprile, 19:47
(ANSA) - BRUXELLES, 17 APR - Prenderà il via lunedì a New York il nono round di negoziati tra Ue e Usa per l'accordo di libero scambio tra le due sponde dell'Atlantico, in un clima di proteste e manifestazioni che culmineranno domani nella 'giornata d'azione globale' contro il Ttip. I negoziatori che saranno impegnati sino al 24, secondo quanto riferiscono fonti Ue, non si aspettano una "svolta" ma "un passo avanti incrementale verso un accordo", con "l'obiettivo politico di portare i negoziati il più avanti possibile entro quest'anno" con un'intensificazione delle attività nell'autunno.

Sul tavolo a New York ci saranno tutte le aree toccate dalle trattative ad eccezione di servizi e sviluppo sostenibile, mentre la maggior parte del lavoro si concentrerà in particolare, riferiscono le fonti, sull'ambito regolamentatorio, dalle auto ai farmaci ai dispositivi medici. Non sarà ugualmente in agenda uno degli elementi più controversi del Ttip, la clausola per la gestione delle dispute in materia di protezione degli investimenti (Isds), ancora in stand-by per via della consultazione in corso nell'Ue tra Commissione, Consiglio e Parlamento. Ancora ieri alcune commissioni europarlamentari, tra cui affari giuridici, costituzionali e ambiente, hanno votato contro la sua inclusione nel Ttip.

Resta tuttora incerta la presenza di un eventuale capitolo dedicato all'energia e alle materie prime, mentre sul fronte appalti pubblici da parte Ue c'è un "alto livello di ambizione" con l'intenzione di convincere gli Usa ad aprire l'accesso al mercato in trasporti, infrastrutture, ambiente. Sul versante agroalimentare, invece, la lista delle indicazioni geografiche protette che presenterà l'Ue "sarà essenzialmente la stessa" di quella dell'accordo di libero scambio con il Canada, di cui, affermano le fonti, "la maggior parte non controversa in termini di trademark". Si tratta però di una "questione difficile" e su cui "si è ancora lontani" da un'intesa. Oggi, intanto, una cinquantina di militanti anti-Ttip, in particolare del movimento belga D19-20, hanno manifestato entrando nella sede della Direzione generale agricoltura della Commissione Ue.(ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA