Migranti: progetto a guida italiana in finale premi Ue Regioni

Per integrare rifugiati, coinvolti Trentino, Alto Adige, Veneto, FVG

Redazione ANSA

BRUXELLES - C'è il progetto transfrontaliero a guida italiana 'EuMint' fra i 24 finalisti dell'edizione 2019 dei premi Regiostars, che dal 2008 vengono assegnati alle migliori iniziative regionali finanziate attraverso la politica di coesione. Il progetto ha come scopo di favorire l'integrazione dei rifugiati e dei richiedenti asilo coinvolgendo le istituzioni locali, i datori di lavoro e le comunità territoriali. 

Quattro le regioni e le province autonome italiane coinvolte: Trento, Bolzano, Veneto e Friuli Venezia Giulia; a cui si aggiungono la Carinzia e il Tirolo austriaco, per un totale di 17 partner. Tutti guidati dal centro di ricerca Eurac Research di Bolzano. Il progetto, selezionato fra i 5 finalisti nella categoria 'combattere le disuguaglianze e la povertà', rientra all'interno del programma europeo transfrontaliero Interreg Italia-Austria, gode di un finanziamento Ue di circa un milione di euro per il periodo 2018-2020, e si articola lungo tre assi: "integrazione transfrontaliera, civica e lavorativa", spiega Anna-Kira Pirhofer, responsabile amministrativo junior del progetto.

Per favorire l'integrazione civica e facilitare gli incontri fra richiedenti asilo e comunità locali, i ricercatori hanno creato anche un nuovo gioco che, a partire dai valori europei enunciati nel Trattato di Lisbona, "permette di abbattere gli stereotipi conoscendo nuove culture, che ha già riscosso l'interesse di molte scuole", spiega Pirhofer. Oltre 700 persone sono già state coinvolte nell'attività attraverso decine di incontri, e il progetto è stato anche selezionato per partecipare a novembre al 'Paris peace forum'. Sul lato lavorativo, invece, EuMint sta sviluppando soluzioni pilota adatte ai vari territori coinvolti, in modo da far incontrare le esigenze dei datori di lavoro con le competenze dei richiedenti asilo.

I vincitori dei Regiostars 2019, compreso quello della categoria 'scelta del pubblico', saranno premiati a Bruxelles il 9 ottobre durante la Settimana europea delle regioni e delle città.

Qui la pagina per votare il proprio progetto preferito.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."