Camera Riviere Liguria, stage transfrontalieri per giovani

Programma sperimentale Ue di scambio nelle attività turistiche

Redazione ANSA GENOVA

GENOVA - I giovani italiani potranno fare le prime esperienze di lavoro, stage e tirocini, in Francia e i francesi in Italia. E' il progetto "GiM - giovani in Movimento", finanziato dal programma Interreg Italia-Francia Marittimo, presentato dalla Camera di commercio Riviere di Liguria (Imperia, La Spezia e Savona). Realizzata grazie a un partenariato di cui fanno parte, oltre alla Camera di commercio Riviere di Liguria, Confcommercio Nord Sardegna, Camera di commercio dell'Alta Corsica e Signum, società cooperativa consortile, l'iniziativa prevede, con un programma sperimentale, la possibilità per gli studenti di inserirsi in un contesto di lavoro con tirocini formativi e stage aziendali grazie a partenariati formativi transfrontalieri nella filiera del turismo innovativo e sostenibile e in particolare delle produzioni agroalimentari locali di qualità.

"Il progetto favorisce lo sviluppo del turismo sostenibile e la valorizzazione delle specificità territoriali e accompagna i partecipanti verso prospettive di occupazione proponendo opportunità concrete di crescita" ha commentato oggi in occasione della presentazione dell'iniziativa il vice presidente vicario della Camera di commercio Riviere di Liguria, Enrico Lupi. "Lo sviluppo delle competenze attraverso la mobilità transfrontaliera costituisce un'opportunità per i giovani corsi e italiani" ha aggiunto Pascal Agostini, direttore della formazione della Camera di commercio dell'Alta Corsica.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."