Fondi europei per rendere porto di Ancona più 'intelligente'

Progetto da 1,1 milioni di euro, finanziato al 50% dall'Unione

Redazione ANSA

BRUXELLES - Luce verde della Commissione europea al finanziamento dell'iniziativa per rendere il porto di Ancona più 'intelligente'. Il progetto infrastrutturale vale circa 1,1 milioni di euro, di cui 541mila euro provenienti dalle casse Ue, e fa parte del pacchetto di 69 approvati dall'esecutivo comunitario nell'ambito di un finanziamento da 421 milioni di euro dedicato allo strumento 'Connecting Europe facility' (Cef).

L'iniziativa prevede, entro ottobre 2020, la realizzazione di uno studio e di una fase pilota per testare nuove tecnologie di intelligenza artificiale nel tracciare i veicoli lungo la strada che collega le aree della dogana. In particolare, l'obiettivo è validare lo spostamento del parcheggio della dogana dalla zona storica del porto verso lo Scalo Marotti, che l'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale ha recentemente acquistato da Rfi. Si prevede che nel lungo termine questa operazione avrà un impatto positivo sull'ambiente e sul controllo del traffico portuale.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."