Sassoli, lotteremo contro il taglio del fondo per indigenti

'Proposto da alcuni governi Ue nella manovra di bilancio'

Redazione ANSA

ROMA - "Tra un mese circa inizierà una negoziazione importante sul bilancio, cioè su cosa metteremo i soldi nei prossimi anni". Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, a 'Che Tempo che fa' su Raidue parlando delle priorità nella agenda europea. "Il parlamento europeo dovrà votare il bilancio e i governi dovranno stare attenti perchè quella proposta che hanno presentato sono un insieme di tagli. E ce n'è uno insopportabile: quello al fondo per gli indigenti", ha sottolineato spiegando che si tratta di "un fondo che dà da mangiare a 15 milioni di persone in Europa tutti i giorni". "Se tu tagli quel fondo o addirittura lo dimezzi che Europa avremo? O che Europa potremo dire di avere? Questa è una battaglia che il Parlamento europeo farà insieme all'opinione pubblica. Un'Europa che non riconosce il diritto alla vita delle persone che Europa è?", ha detto ancora Sassoli. 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il progetto è stato cofinanziato dall'Unione europea nel quadro del programma di sovvenzioni del Parlamento europeo nell'ambito della comunicazione. Il Parlamento europeo non ha partecipato alla sua preparazione e non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto, né si considera da essi vincolato. Gli autori, le persone intervistate, gli editori o i distributori del programma ne sono gli unici responsabili, conformemente al diritto applicabile. Inoltre il Parlamento europeo non può essere ritenuto responsabile di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dalla realizzazione del progetto."