Prosciutto Parma, primo prodotto Ig riconosciuto in Giappone

Consorzio, premiati gli sforzi dei nostri produttori

Redazione ANSA

Roma - Il Prosciutto di Parma è il primo e unico prodotto non giapponese a essere riconosciuto come Indicazione Geografica dal governo del Sol Levante. Si tratta di un importante traguardo, ultimo anello di un lungo iter burocratico e politico, che ha avuto lo scopo di accertare e conoscere da vicino il prodotto made in Italy e il metodo di lavorazione.

''Siamo orgogliosi di questo risultato - ha detto Stefano Fanti, direttore del Consorzio del Prosciutto di Parma - che premia gli sforzi dei nostri produttori, a conferma della qualità del Prosciutto di Parma, un prodotto che richiede tempo, fatica con rigide regole imposte dal disciplinare''.

Il¬†Consorzio fa presente anche che il Prosciutto di Parma, che¬†potr√† contare sulle stesse tutele che gode in Europa, diventer√†¬†pi√Ļ riconoscibile sul mercato nipponico grazie al logo della Ig¬†giapponese in etichetta.¬†Al di fuori dei confini europei la registrazione del marchio,¬†infatti, si √® dimostrata il metodo pi√Ļ efficace, ma il¬†riconoscimento come Indicazione Geografica permette di¬†rafforzare la tutela del prodotto perch√©, alla protezione¬†diretta del Consorzio sui diritti di propriet√† intellettuale, si¬†aggiunge l'attivit√† di tutela ufficiale da parte delle Autorit√†¬†locali.

Con circa 107 mila prosciutti e un valore di 11 milioni, oggi il Giappone è il primo mercato asiatico in termini di esportazioni e il secondo, dopo gli Usa, al di fuori dell'Unione Europea. Presente da oltre 20 anni sul territorio, il Consorzio continuerà a investire importanti risorse per valorizzare il Prosciutto di Parma puntando su un consistente programma promozionale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."