Martina, con "Prima" traino Italia a sviluppo Mediterraneo

Fedeli, Programma cooperazione coinvolgerĂ  miglior capitale umano

Redazione ANSA

ROMA - Con "Prima", progetto di cooperazione scientifica sui sistemi alimentari e le risorse idriche arrivato alla sua prima fase operativa e concreta e adeguatamente finanziato con fondi europei, "l'Italia potrĂ  guidare una parte fondamentale del lavoro di cooperazione agricola nell'area mediterranea promuovendo modelli agricoli innovativi in grado di assicurare coesione, sicurezza, maggiore dignitĂ  delle condizioni di vita in particolare al Sud del Mediterraneo, area strategica per noi e per l'Europa''. Lo ha detto il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina in un videomessaggio inviato in occasione della presentazione Manifesto, intitolato "Cibo per la mente: le sfide del sistema europeo", sottoscritto da 13 associazioni (Assica, Agrofarma, Assobiotec, Assalzoo, UnaItalia, Confagricoltura, Assitol, Assosementi, Unionzucchero, Uniceb, Aisa, Cia, Assofertilizzanti).

Con "Prima", ha scritto il ministro dell'Istruzione e Ricerca Valeria Fedeli, ''l'obiettivo è offrire al nostro migliore capitale umano l'opportunità di mettere le proprie intelligenze al servizio del Paese e fornire a nuove generazioni strumenti e conoscenze per un futuro che metta al centro la crescita sostenibile nell'ottica dell'Agenda 2030 dell'Onu".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."