Agia-Cia, Salvatore Borruto candidato vicepresidenza Ceja

Elezioni in Svezia per rinnovo vertici dei giovani agricoltori

Redazione ANSA

ROMA - Salvatore Borruto di Agia-Cia, l'associazione dei giovani imprenditori agricoli, si candida al ruolo di vicepresidente del Ceja che riunisce in tutta Europa 30 sigle e oltre 2 milioni di produttori under 40. Le elezioni per il rinnovo dei vertici del Consiglio europeo dei giovani agricoltori si tengono il 28 giugno in Svezia dove a candidarsi alla presidenza sono Jannes Maes (Belgio) e Iris Bouwers (Olanda).

Produttore di olio extravergine d'oliva e di bergamotto, ma anche architetto paesaggista, Borruto fa parte del consiglio
nazionale di Agia dal 2014 ed è stato presidente dei giovani di Cia Calabria dal 2015 al 2018. "Ho deciso di candidarmi - spiega Borruto - per portare al più alto livello Ue le istanze dell'agricoltura mediterranea, così come la questione delle aree interne e la necessità di accordi commerciali internazionali per rafforzare il settore. Una strategia essenziale per il successo dei giovani agricoltori si basa sulla consapevolezza della varietà delle produzioni europee da tutelare e valorizzare".

Secondo il presidente nazionale di Agia-Cia, Stefano Francia, la candidatura di Borruto è espressione di un passo importante nel percorso di crescita di Agia-Cia all'interno del Ceja. "Sono molti i giovani imprenditori agricoli di Cia che si confrontano in Commissione Ue - conclude Francia - un segnale importante di rappresentanza, ma anche di ruolo attivo nel valorizzare l'agricoltura italiana e il ruolo dei giovani nel rilancio del settore a livello europeo".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."