Giovani agricoltori Ue, aiuti contro spopolamento aree rurali

Messaggio ai ministri riuniti in Austria in Consiglio informale

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - I giovani delle aree rurali "hanno bisogno di opportunità per rimanere in campagna e lavorare e vivere lì, senza giovani la vitalità di quelle aree ne risentirebbe, con un'accelerazione dello spopolamento". Così il presidente dell'organizzazione dei giovani agricoltori europei (Ceja) Jannes Maes si è rivolto ai ministri dell'agricoltura, riuniti in Consiglio informale in Austria.

Maes ha ricordato ai ministri le priorità: maggiori fondi Pac destinati agli agricoltori under 40, soprattutto incentivi per gli investimenti, una definizione precisa di agricoltore in attività quale destinatario degli aiuti, il mantenimento di un approccio comune a livello Ue sulla gestione delle aree rurali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."