Da Ue 200 milioni per campagne promozione agroalimentare 2020

A disposizione 118 milioni per comunicazione nei Paesi terzi

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - La Commissione europea ha approvato i criteri per l'assegnazione di 200 milioni di euro dal bilancio Ue per la promozione di prodotti agroalimentari Ue per il 2020, in aumento da 191,4 milioni nel 2019. Oltre la metà del contributo Ue per il prossimo anno (118 milioni di euro) sosterrà campagne destinate a mercati terzi con un potenziale di crescita elevato, quali Canada, Cina, Giappone, Corea, Messico e Stati Uniti.

Saranno inoltre disponibili 17,2 milioni di euro non utilizzati nel 2019 per favorire la partecipazione dei produttori e delle loro delegazioni a fiere, campagne di comunicazione e viaggi diplomatici organizzati dalla Commissione in mercati terzi di interesse.

Come l'anno scorso, una quota di risorse (16 milioni) è dedicata alla promozione del consumo di frutta e verdura nel mercato interno. Ai produttori di carni bovine saranno destinate risorse per esportare in paesi terzi. Dieci milioni di euro saranno appannaggio di settori in crisi. Gli inviti a presentare proposte per utilizzare i fondi saranno pubblicati nel gennaio 2020. 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."