Ue finanzia 26 progetti promozione agroalimentare italiano

Assegnati fondi per diversi milioni di euro

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - Oltre un milione di euro dal bilancio Ue per promuovere il riso italiano, portoghese e francese in Europa. Ma anche 2,6 milioni per far conoscere le etichette di vini italiani e greci nel Nord Europa, 1,7 milioni per l'ortofrutta nazionale in Danimarca e Austria, 4 milioni al consorzio tutela dell'Asti per entrare nei mercati dell'estremo oriente, 840mila euro per il Pecorino Romano in Giappone. Sono alcuni dei principali finanziamenti Ue per gli 81 progetti triennali selezionati nell'ambito del sostegno ai programmi di promozione per i prodotti agroalimentari 2019. Le organizzazioni e i consorzi italiani si sono visti approvare 17 progetti semplici (gestiti a livello nazionale) con un contributo complessivo Ue di oltre 30 milioni di euro e partecipano a 9 progetti 'multi' (insieme ad altri paesi) in qualità di coordinatori o di partner. La selezione riguarda i progetti presentati in aprile, per un aiuto Ue da 191 milioni di euro. Il prossimo gennaio la Commissione pubblicherà le linee guida per i programmi 2020, che dovrebbero dare priorità a organizzazioni e consorzi dei prodotti colpiti dai dazi americani, con una dotazione di 200 milioni di euro a livello Ue. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."